mercoledì , agosto 15 2018
Home / Smartphone / Blocco schermo: difesa per la privacy
blocco schermo

Blocco schermo: difesa per la privacy


Come difendere la privacy sul telefono

Difendere la propria privacy  nell’era della tecnologia avanzata in cui tutto il nostro mondo è all’interno di un telefono è diventato di vitale importanza. Immagini private, documenti di lavoro, conti correnti, email, password di ogni genere di account sono a rischio di furto. Per proteggere la tua privacy utilizza il blocco schermo.

Il blocco schermo è una funzione che permette di impedire l’accesso al telefono da parte di estranei. il funzionamento è semplice. Android ti permette infatti di utilizzare diversi modi per bloccare il telefono e renderlo accessibile solo a te tramite le diverse tipologie di accesso che possono essere il riconoscimento facciale, le impronte o il codice PIN che puoi inserire e cambiare ogniqualvolta  lo ritieni opportuno. In questo modo nessuno potrà spiare il tuo telefono e il suo contenuto sia che si tratti di curiosi della famiglia o, nella peggiore delle ipotesi, di qualcuno  che abbia ritrovato il telefono smarrito.

Come attivare il blocco schermo

Attivare il blocco schermo del telefono è molto semplice, basta seguire il percorso indicato di seguito:
IMPOSTAZIONI: seleziona il tasto impostazioni indicato sul dispositivo con l’icona ad ingranaggio.
SICUREZZA: Scegli la sezione schermo blocco e sicurezza.
TIPO DI BLOCCO: Seleziona per scegliere la tipologia di blocco schermo che preferisci.

Tipologie di blocco schermo

IMPRONTA DIGITALE: In alternativa puoi scegliere di utilizzare l’impronta come sblocca schermo.
RICONOSCIMENTO VISO: il riconoscimento facciale
BLOCCO VOCALE: il blocco vocale si effettua inserendo la propria voce, bastano poche sillabe.
SEQUENZA DI PUNTI: Un altro metodo di blocco del telefono è la sequenza di punti uniti disegnando una forma con il dito sullo schermo del telefono.
CODICE PIN: L’inserimento di una serie di numeri che rappresentano il codice PIN consente di bloccare lo schermo in tutta sicurezza. Non inserire la tua data di nascita o quella dei tuoi cari per evitare che si possa trovare facilmente la combinazione scelta.
PASSWORD: La password si può inserire a scelta per il blocco schermo ottenendo la difesa della privacy in caso di smarrimento del dispositivo mobile. Cambiare la password regolarmente ogni settimana o mese, fornisce una sicurezza in più. È consigliabile inserire una password per il blocco schermo che contenga caratteri alfanumerici con lettere maiuscole e minuscole, in modo che sia più difficoltoso anche per i sistemi informatici rintracciare la combinazione inserita.

 


Leggi anche

smartphone

Disattivare Game Crash [Guida]

Spesso, navigando in internet con il proprio smartphone, può capitare di imbattersi in banner pubblicitari ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *