sabato , novembre 18 2017
Home / Tecnologia / Come funziona Chromecast
chromecast

Come funziona Chromecast


Utilizzare la tv come monitor o periferica di output per il nostro smartphone o notebook, fino a poco tempo fa era qualcosa di impensabile, ma ad oggi la cosa è fattibile e davvero molto semplice e completa; la soluzione si chiama Google Chromecast.
Si tratta di un piccolo ricevitore wireless dotato di uscita HDMI e micro usb per l’alimentazone diretta o da un trasformatore a 220 V. oppure tramite classica porta USB 2.0 o 3.0

Esistono 3 tipologie della Google Chromecast: la prima generazione che ormai è in disuso, la standard attuale, che sfrutta una risoluzione di uscita a 1080p, con connessione wireless compatibile b/g/n/ac a 2.4 / 5 Ghz a scelta, e l’ultimissima versione denominata Chromecast Ultra che supporta anche la risoluzione 4K.

L’utilizzo è davvero semplice ed intuitivo grazie anche al S.O. che troviamo all’interno della Chromecast, che ci aiuterà ad effettuare il primo collegamento al nostro modem wireless e successivamente ad associare smartphone, notebook o pc desktop.
Se volessimo utilizzare lo smartphone per riprodurre un mirroring dello schermo del nostro piccolo device, dovremmo scaricare appunto la app di Google ” Google Home”, che ci permetterà di effettuare la trasmissione diretta di tutto ciò che vediamo sul nostro device.
Caso contrario, se volessimo visualizzare esclusivamente un video da Youtube o un film da Netflix, avviando direttamente l’app, in alto a destra, tramite una piccola icona a forma di schermo, sarà possibile inviare il segnalo video della singola riproduzione direttamente alla nostra chromecast.

Il funzionamento da pc, desktop o notebook è identico, salvo che per avviare la riproduzione del mirroring, si necessità della presenza del browser Google Chrome, che permetterà appunto, tramite un’icona pressapoco identica a quello dello smartphone, di avviare lo screen mirroring del desktop del nostro pc.
L’allineamento iniziale della Google Chromecast con il nostro modem appare semplice ed intuitivo; per prima cosa bisognerà collegare la piccola ” chiavetta” ad una porta HDMI del nostro TV e contestualmente, tramite apposito cavetto micro USB – USB in dotazione, collegare la stessa Chromecast ad una porta USB della TV ( nel caso in cui non fosse presente una porta USB si potrà utilizzare un adattatore standard 220 V. alla presa elettrica di casa).
Una volta avviata, la Chromecast inizierà a fare la ricerca delle reti wireless presenti ed una volta trovata la rete interessata, non faremo altro che inserire la password di accesso che rimarrà definitiva in memoria per le volte successive. Chromecast chiederà conferma sul nostro smartphone della presenza di un codice di conferme che ci apparirà sul grande schermo, ed il gioco sarà fatto.
Da questo momento in poi si potrà agganciare qualsiasi dispositivo multimediale compatibile per avviare le riproduzioni video.
Tuttavia in caso di errata configurazione o di problematiche varie, è presente sulla Google Chromcast un tastino che permette il reset iniziale della chiavetta.


Leggi anche

qr code

Come creare un QR Code

Creare un codice Qr, al giorno d’oggi, è un’operazione semplice che può essere svolta in ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *